Uno studio di Red Hat mostra la crescente importanza dell’open source nelle aziende

open source

Il fatto che il software Open Source si stia facendo strada nelle grandi aziende a scapito delle soluzioni proprietarie è qualcosa che è noto da anni, una tendenza che, lungi dal ritirarsi, si è intensificata negli ultimi tempi, o almeno cosa riporta Red Hat attraverso il suo rapporto su ” The State of Open Source Business “.

Il fatto che l’Open Source abbia una grande presenza nei dipartimenti di molte aziende è qualcosa che non sorprende più nessuno, soprattutto visto che, ad esempio, Linux attualmente monopolizza il 100% della classifica  TOP 500 dei super computer più veloci al mondo . Di fatto, l’Open Source è attualmente il centro dell’innovazione che accelera lo sviluppo di interi settori e crea standard di fatto con vantaggi pratici per sviluppatori, professionisti e consumatori, in modo che il suo utilizzo e lo slancio da parte delle più grandi aziende del mondo è qualcosa che è diventato abituale, anche da parte di coloro che in passato hanno mostrato le loro riserve.

Per preparare il rapporto, Red Hat ha intervistato 950 leader IT in quattro regioni del mondo, tutti professionisti che hanno familiarità con il business open source e che hanno almeno l’1% di Linux installato nelle loro organizzazioni. Al fine di offrire risultati onesti, non tutti gli intervistati sono stati clienti Red Hat e nessuno sapeva che la società fosse uno degli sponsor dello studio.

Prima di entrare nei dettagli, le principali conclusioni che possono essere tratte dallo studio è che l’Open Source aziendale ha un ruolo strategico sempre più importante a scapito delle soluzioni proprietarie,  l’Open Source aziendale e il cloud computing viaggiano a braccetto (cosa normale visto il peso di progetti come Kubernetes e Docker), i leader IT scelgono il business open source per la maggiore qualità del software e sicurezza .

L’open source è molto importante nelle aziende

Red Hat ha sottolineato che i risultati riflessi nel rapporto evidenziano l’importanza dell’open source, poiché il 95% degli intervistati ha risposto che è importante (rispetto all’86% dell’anno scorso) per la strategia globale di Software di infrastruttura delle organizzazioni . D’altra parte, l’86% degli intervistati ha indicato che il business Open Source è stato adottato dalle aziende più innovative (vedi figura 1).

Importanza open souce aziende
Figura 1

Vista la tendenza al rialzo, si stima che l’uso dell’open source aziendale aumenterà nei prossimi due anni mentre diminuisce quello delle soluzioni private. Ciò si riflette nel fatto che lo scorso anno il 55% ha risposto che il software utilizzato nelle proprie organizzazioni era proprietario, una percentuale che è stata ridotta al 42% quest’anno (Vedi figura 2).

aspettativa utilizzo open source
Figura 2

Gli intervistati hanno previsto che l’uso di software proprietario diminuirà al 32% nei prossimi due anni, mentre l’Open Source aumenterà dal 36 al 44% nello stesso periodo di tempo.

Open source e cloud ibrido, due concetti molto vicini

Il cloud computing  è diventato uno dei pilastri più importanti dell’infrastruttura IT di oggi e la sua crescita è strettamente legata all’Open Source. Nello studio condotto da Red Hat , il 63% dei leader IT intervistati ha risposto che le loro aziende hanno un’infrastruttura cloud ibrida. Del restante 37% che non lo possiede ancora, il 54% prevede di installarlo nei prossimi due anni (Vedi figura 3).

hybrid cloud
Figura 3

Lo slancio del cloud ibrido è dovuto al motivo chei non tutti i carichi di lavoro si adattano bene agli ambienti di cloud pubblico. L’approccio al cloud ibrido che spazia da edge e bare metal a più cloud pubblici (multicloud) può offrire la maggior parte delle opzioni e flessibilità agli utenti finali. L’83% dei leader IT ha anche sottolineato che l’Open Source aziendale ha contribuito alla capacità della propria organizzazione di sfruttare le architetture cloud .

Vantaggi e aree di utilizzo

Che l’Open Source sia passato dal concentrarsi sul tentativo di offrire soluzioni più competitive rispetto al costo di guidare l’innovazione è un altro punto che è stato evidenziato nel rapporto Red Hat. Se prima le società scommettevano sull’Open Source in quando era un’opzione più redditizia, oggi quel fattore non è il più decisivo. Gli intervistati hanno riconosciuto la migliore qualità del software (33%) come la ragione principale per cui hanno scelto l’open source , seguito da un costo totale inferiore (30%) e una maggiore sicurezza (29%). (Vedi figura 4)

hiter quality software
Figura 4

Infine, è stata osservata una maggiore presenza di Open Source in aree storicamente associate ad applicazioni proprietarie. I leader IT intervistati hanno sottolineato che i primi tre posti nell’infrastruttura in cui oggi vengono utilizzate le soluzioni aziendali Open Source sono la sicurezza (52%), gli strumenti di gestione del cloud (51%) e i database ( 49%). (Vedi figura 5)

enterprise open source
Figura 5

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO