Il coronavirus attenua le aspettative di guadagno dalla pubblicità on line.

Paradossalmente in questo periodo di quarantena forzata, quando un enorme numero di utenza è impegnata a navigare sui social ed a leggere articoli sui blog la raccolta pubblicitaria on line è calata notevolmente. Le motivazioni sono facilmente intuibili, molte ditte interrompendo la produzione hanno avuto un immediato problema di liquidità… Continua la lettura

Uno studio mostra che i social media e i motori di ricerca sono migliori di quanto suggerisca la loro reputazione

I media digitali hanno radicalmente cambiato il modo in cui consumiamo notizie. Si presume spesso che l’uso dei social network e dei motori di ricerca abbia avuto un impatto negativo sulla diversità delle notizie a cui le persone accedono. Ciò è spesso attribuito al filtro algoritmico utilizzato da questi intermediari,… Continua la lettura

Facebook, Google e Twitter si attivano per fermare la disinformazione sul coronavirus

La rapida diffusione del coronavirus in Cina e nel mondo ha spinto Facebook, Google e Twitter ad attivarsi per prevenire un diverso tipo di problema, un’ondata di mezze verità e vere e proprie menzogne ​​sull’epidemia mortale. I tre giganti della tecnologia della Silicon Valley hanno a lungo lottato per ridurre… Continua la lettura

Epilepsy Foundation ha presentato una denuncia penale per video dannosi pubblicati su Twitter

La Epilepsy Foundation lunedì ha presentato una denuncia penale verso un gruppo di utenti Twitter non identificati per un attacco coordinato sul suo profilo Twitter. La fondazione afferma che degli utenti hanno pubblicato video e GIF, riproducenti luci lampeggianti o stroboscopiche, sul suo profilo Twitter con hashtag popolari relativi all’epilessia,… Continua la lettura

Twitter ha utilizzato i numeri di telefono forniti per motivi di sicurezza per indirizzare gli annunci pubblicitari

Martedì, Twitter ha annunciato  di aver involontariamente utilizzato numeri di telefono e indirizzi e-mail a scopi pubblicitari, anche se le informazioni sono state fornite dagli utenti per l’autenticazione a due fattori. Secondo Twitter, nessun dato personale è stato condiviso con i partner di terze parti dell’azienda ed il “problema che ha… Continua la lettura

Facebook non rimuoverà i post dei politici che hanno infranto gli standard del social network

Facebook afferma che i politici non devono seguire le normali linee guida per la pubblicazione, a meno che non stiano pubblicando un annuncio. La società ha chiarito le regole sui contenuti dei politici di oggi, dicendo che “non è il nostro ruolo intervenire quando i politici parlano”. Tuttavia, potrebbero comunque… Continua la lettura