Richard Stellman si è dimesso dalla presidenza del Free Software Foundation (FSF).

download 1

Il fondatore di GNU è stato criticato per i commenti fatti su una mailing list interna del MIT

Lo schietto fondatore del Free Software Foundation (FSF) e del progetto GNU, Richard Stallman, ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Presidente del FSF. Stallman è stato messo sotto accusa per i suoi commenti in difesa del defunto Marvin Minsky, co-fondatore del laboratorio di Intelligenza Artificiale del MIT, che è stato coinvolto nello scandalo del traffico sessuale di Jeffrey Epstein. Sebbene Stallman non abbia difeso Epstein, i suoi commenti sul coinvolgimento di Minsky  sono stati considerati insensibili nella migliore delle ipotesi e si sono rivelati un esercizio logico inappropriato di fronte alla crescente preoccupazione per le azioni di Minsky.

La reazione della comunità del software libero è stata rapida. The Free Software Conservancy (SFC) ha dichiarato in un post sul blog : “La lotta per la diversità, l’uguaglianza e l’inclusione nella lotta per la libertà del software; il nostro movimento avrà successo solo se include tutti. Con questi come valori e obiettivi, siamo sconvolti dalle recenti dichiarazioni rilasciate dal presidente e fondatore della Free Software Foundation, Richard Stallman, nella sua recente e-mail alla mailing list del MIT CSAIL. ”

L’SCF ha quindi chiesto a Stallman di dimettersi dalle posizioni di comando nel movimento del software libero. Poche ore dopo Stallman ha annunciato di essersi dimesso dalla sua posizione al MIT e alla FSF.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO