Il produttore di Firefox Mozilla elimina un quarto della sua forza lavoro, accusa il coronavirus e promette di sviluppare nuovi flussi di entrate

logo mozilla
250 dipendenti licenziati, ufficio di Taiwan completamente chiuso

 

Il produttore di Firefox Mozilla ha licenziato 250 dipendenti, un quarto della sua forza lavoro, sostenendo che la pandemia di coronavirus COVID-19 è responsabile del calo di fatturato. 

“Le condizioni economiche derivanti dalla pandemia globale hanno significativamente influenzato il nostro reddito,”  ha detto Mitchell Baker CEO di Mozilla in una dichiarazione pubblica. “Di conseguenza, il nostro piano pre-COVID non era più realizzabile.”

Mozilla ottiene la stragrande maggioranza dei suoi finanziamenti da Google, Yandex e Baidu, che pagano per essere il motore di ricerca predefinito in Firefox nelle loro regioni. Nel 2018, Mozilla ha incassato 451 milioni di dollari, il 95% dei quali, circa $ 430 milioni, è stato fornito da questi giganti del web. Tali accordi scadranno [ PDF , p25] a novembre 2020, a meno che non vengano rinnovati o rinegoziati.

Alla ricerca di fonti di finanziamento alternative, lo sviluppatore di browser open source ha pianificato di implementare servizi a pagamento per portare più liquidità. Secondo Baker, “il nostro piano pre-COVID per il 2020 includeva già una grande quantità di cambiamenti: costruire un Internet migliore creando nuovi tipi di funzioni in Firefox; investire in innovazione e creare nuovi prodotti; e rafforzare le nostre finanze per garantire stabilità nel lungo termine.” A quanto pare, questi sforzi non hanno funzionato o è improbabile che funzionino.

Nel suo promemoria [PDF] al personale, Baker ha detto che Mozilla ha chiuso le sue attività a Taiwan, si prevede che circa 60 dipendenti cambieranno team e il 25% della forza lavoro sarà tagliato.

“Le persone che sono incluse nella riduzione sono sia veri ‘mozilliani’, sia professionisti con alti gradi di abilità, competenza e impegno”, ha detto. “Questa azione non è in alcun modo  una riflessione sulle qualità personali o professionali. Anzi, al contrario, i contributi di questo gruppo di persone sono preziosi e importanti e sono una parte di Mozilla che amiamo. “

Mozilla si è offerta di continuare a pagare l’ex personale con l’intero stipendio fino alla fine dell’anno come indennità. Alcune persone riceveranno anche pagamenti bonus in base alle loro prestazioni lavorative precedenti.

“Al fine di orientare l’organizzazione di Firefox sulla crescita del browser principale attraverso esperienze utente differenziate, stiamo riducendo gli investimenti in alcune aree come gli strumenti di sviluppo, gli strumenti interni, lo sviluppo di funzionalità della piattaforma e stiamo trasferendo i prodotti di sicurezza / privacy adiacenti ai nostri nuovi prodotti e operazioni di squadra “, afferma il memo.

Questi prodotti includono l’app Pocket di Mozilla che consente agli utenti della rete di compilare un elenco di articoli salvati da leggere in seguito, i suoi hub virtuali per le videoconferenze ed il suo servizio di abbonamento VPN da $ 4,99 al mese. Mozilla ha anche affermato che sta creando nuovi team per concentrarsi sul design e sull’apprendimento automatico.

“Stiamo organizzando una nuova gamma di prodotti al di fuori di Firefox da distribuire più velocemente e sviluppare nuovi flussi di entrate”, ha detto Baker nel suo promemoria.

Google Chrome continua a dominare il mercato dei browser, desktop e mobile, spiegato anche dal fatto che l’ uso estensivo della tecnologia anti-tracking da parte di Firefox danneggi il proprio posizionamento. Secondo Net Marketshare la quota di Chrome è al 71% per quanto riguarda il mercato desktop e 63% per i dispositivi mobili, Firefox invece è quotato rispettivamente al 7% e meno dell’1%.

“Oggi abbiamo annunciato una significativa ristrutturazione di Mozilla Corporation. Ciò rafforzerà la nostra capacità di costruire ed investire in prodotti e servizi che offriranno alle persone alternative alla Big Tech convenzionale”, ha ribadito Baker.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO