Google Duo aumenta a 12 il numero di partecipanti a chiamate di gruppo

Google Duo

Google Duo ha aumentato la capacità di gruppo videochiamate a 12 partecipanti, come ha annunciato su Twitter Sanaz Ahari senior, director della società e progettista del prodotto. La ragione non è altro che il boom che stanno avendo le applicazioni di comunicazione, tutto a causa del coronavirus che ci costringe a stare a casa.

Google Duo è nato in alternativa ad applicazioni come FaceTime di Apple, ma anche per cercare di salvare la linea che aveva Hangouts, nel social google+, ma che non ha mai attirato molto il pubblico. Pertanto, l’azienda ha continuato a lanciare diverse app di comunicazione, ognuna focalizzata su un caso d’uso diverso: a partire da Allo, in concorrenza diretta con WhatsApp e che è passata a una vita migliore alla fine del 2018

In effetti, la crisi del coronavirus si sta dimostrando una forza trainante per l’adozione di Google Duo, essendo un’applicazione che si distingue per offrire una qualità notevole anche in situazioni avverse, a causa della mancanza di luce o della ridotta connettività, comporta l’aumento della domanda per questo tipo di servizio.

Google Duo potrebbe essere arrivato in ritardo per il mercato o potrebbe non avere nulla a che fare con Skype, FaceTime, WhatsApp e altro; ma è una buona applicazione e quando le circostanze lo richiedono, come in questo caso,  non sorprende che espanda la sua base di utenza e che Google sfrutti lo slancio per dargli tutto il supporto possibile.

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO