Epilepsy Foundation ha presentato una denuncia penale per video dannosi pubblicati su Twitter

download
La Fondazione afferma che dei “troll” hanno bombardato il suo profilo di Twitter con contenuti mirati a danneggiare le persone affette da epilessia.

La Epilepsy Foundation lunedì ha presentato una denuncia penale verso un gruppo di utenti Twitter non identificati per un attacco coordinato sul suo profilo Twitter.

La fondazione afferma che degli utenti hanno pubblicato video e GIF, riproducenti luci lampeggianti o stroboscopiche, sul suo profilo Twitter con hashtag popolari relativi all’epilessia, sperando di provocare convulsioni alle persone affette da epilessia fotosensibile che stavano visualizzando i  post incriminati.

Gli attacchi sono stati effettuati  durante il mese di sensibilizzazione nazionale sull’epilessia  “quando il maggior numero di persone con epilessia e convulsioni probabilmente seguivano la pagina twitter”, ha affermato la fondazione.

“Questi attacchi non sono diversi da quelli di una persona che trasporta una luce stroboscopica in una convenzione di persone affette da epilessia, con l’intenzione di indurre convulsioni e quindi causare danni significativi ai partecipanti”, ha dichiarato Allison Nichol , direttore della difesa legale per la Epilepsy Foundation.

“Il fatto che questi attacchi siano avvenuti durante il mese di sensibilizzazione sull’epilessia evidenzia solo la loro natura riprovevole”, ha detto Nichol.

“La Fondazione collabora pienamente con le forze dell’ordine ed intende utilizzare tutte le strade disponibili per garantire che i colpevoli siano puniti”.

La fondazione ha affermato che gli attacchi subiti erano simili a quelli che coinvolgono il giornalista e autore del libro Kurt Eichenwald. Nel 2016 , un utente di Twitter inviò a Eichenwald un tweet con una luce stroboscopica animata ed il messaggio “meriti una crisi per i tuoi post” dopo che il giornalista fece alcune osservazioni sul presidente Donald Trump nello show Fox News di Tucker Carlson. Il post di Twitter provocò un attacco e Eichenwald che fù costretto a letto per giorni. Il giornalista presentò una denuncia penale nei giorni successivi all’attacco. L’utente di Twitter colpevole fu  infine identificato come John Rayne Rivello residente nel Maryland e accusato di reato di aggressione.

La Epilepsy Foundation e altri hanno a lungo sostenuto che i social media come Twitter o Facebook dovrebbero disabilitare i video e le GIF con riproduzione automatica. La fondazione elenca le istruzioni su come gli utenti possono disattivare la riproduzione automatica dei media sui social media e nei browser web.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO