Da google un nuovo progetto di gestione font per abbattere gli ostacoli delle lingue scritte.

L’ambiziosa iniziativa open source di Google e Monotype si chiama “noto” e vuole essere un punto di svolta nel web. É stata creata una famiglia di caratteri al fine di supportare 800 lingue, che sono praticamente tutte quelle in uso a livello mondiale.

“Noto” è l’abbreviazione di “no tofu”, che al di fuori dal mondo culinario, si intendono quei rettangoli fastidiosi che appaiono sullo schermo quando un computer non dispone di un tipo di carattere per visualizzare un documento o una pagina Web.

Il fine del progetto è quello di raffigurare in digitale gli script in unicode standard.  L’aggiornamento è continuo, per permettere di aggiungere nuovi script agli unicode standard. É un sistema di codifica dei caratteri progettato per supportare l’elaborazione, la visualizzazione e l’interscambio a livello mondiale dei testi scritti che rappresentano i diversi linguaggi e discipline tecniche del mondo digitale, secondo i parametri dell’ Unicode Consortium.

Potete scaricare i font noto cliccando QUI

Condividi questo articolo: